Un posto stupendo

L’Emmanuel School of Mission (ESM) di Roma ha sede nel famoso convento di Trinità dei Monti, affidato alla Comunità dell’Emmanuele dal Settembre 2016.

Un posto nel centro di Roma


Un sito storico ricco di opportunità missionarie

La piazza di Spagna: più di 20 milioni di visitatori l’anno

Piazza di Spagna è uno dei luoghi più visitati al mondo. È dominata dalla chiesa di Trinità dei Monti, alla quale si accede da una scalinata monumentale costruita cinque secoli fa. I gradini trasformano ogni turista in un potenziale pellegrino, che può incontrare Gesù nella chiesa.


Il convento di Trinità dei Monti

Un famoso posto francese

Il convento di Trinità dei Monti fu fondato nel 1495 sul colle romano del Pincio dal Re di Francia Carlo VIII. Il re lo donò ai Minimi dopo i servizi resi da san Francesco di Paola a suo padre Luigi XI.
Il convento reale e la chiesa furono costruiti tra il 1502 e il 1594, quando il santuario fu consacrato.
Il convento fu occupato dalla comunità dei Minimi (fondata da San Francesco di Paola) fino alla Rivoluzione Francese. Nel 1828 la tenuta è stata affidata alle Suore del Sacro Cuore, fondate da Santa Maddalena Sofia Barat.
Fin dalla sua fondazione, Trinità dei Monti è stata un luogo francese. Dopo le Suore del Sacro Cuore, se ne sono occupate per 10 anni le Fraternità Monastiche di Gerusalemme; successivamente, nel Settembre 2016, l’intero sito è stato affidato alla Comunità dell’Emmanuele.

(Cliccare qui per sapere di più sulla storia del sito)

Un luogo storico di fede, arte e scienza

I Minimi che vivevano a Trinità dei Monti erano grandi scienziati e artisti affermati, di conseguenza il convento e il santuario sono pieni di opere ammirate da tutto il mondo. Da segnalare in particolare la presenza del refettorio, dipinto da Andrea Pozzo, la Deposizione, dipinta da Daniele da Volterra, e tre opere uniche di arte e scienza: due anamorfosi e un grande astrolabio.


Un magnifico luogo di preghiera

Il santuario di Trinità dei Monti

Il santuario di Trinità dei Monti, che domina Piazza di Spagna, attira più di un milione di visitatori all’anno. Vi si celebra la messa tutti i giorni, in francese durante la settimana e in francese e poi in italiano la domenica. I momenti di preghiera e di accoglienza ci permettono di aiutare tutti coloro che entrano ad avvicinarsi a Gesù.

A metà del XIX secolo una suora del Sacro Cuore dipinse un’immagine di Maria in un corridoio del convento. Papa Pio IX la nominò Mater Admirabilis, Madre Ammirabile. È la figura tutelare di tutti gli allievi delle scuole del Sacro Cuore nel mondo. Il corridoio che contiene il dipinto è ora trasformato in una cappella e accoglie ogni giorno visitatori da tutto il mondo!


Una bella vita di comunità

Un giardino vasto e molto antico

Campi sportivi

Nel sito di Trinità dei Monti sono presenti impianti sportivi per i bisogni dell’Istituto Sacro Cuore. L’ESM ha accesso ai campi di calcio, di pallavolo, di tennis e di basket !

Un refettorio e stanze storiche

Gli studenti dell’ESM vivono in questo luogo storico dove i monaci, poi le suore, hanno vissuto per cinque secoli. I corridoi rimangono permeati dalla preghiera di tante generazioni di uomini e donne che hanno dato la loro vita a Dio. Oggi viviamo ancora nelle celle di questi religiosi, godendo di un restauro che le ha rese più confortevoli.